Una lunga stirpe di guardaboschi e cacciatori

Probabilmente Karl Mitterhauser non è tagliato per un lavoro di ufficio. Fortunatamente è diventato guardaboschi e cacciatore. Dato che la famiglia Mitterhauser si occupa di boschi e fauna selvatica da dodici generazioni, qualsiasi altra attività sarebbe inconcepibile per loro. Tra i ricordi della famiglia ci sono anche le avventurose battute di caccia al cervo con il Kaiser Francesco Giuseppe. Karl Mitterhauser ha portato avanti la tradizione di famiglia e ha svolto l'attività di guardaboschi e cacciatore per più di 30 anni.
A 50 ANNI MI SENTO ABBASTANZA REALIZZATO E SODDISFATTO. MI PIACE IL MIO LAVORO E AMO FARLO.
KARL MITTERHAUSER

LA TERRA DI KARL MITTERHAUSER

La proprietà di Karl Mitterhauser copre circa 8500 ettari e si trova nell'Austria orientale. Essa si estende dalla piana della valle Zillertal e sale su fino a 3000 metri sopra il livello del mare. Sono gli animali selvatici che sorvegliano i picchi delle montagne, scherza Karl. Prima c'erano sei guardaboschi e un ufficio della forestale; oggi Karl Mitterhauser si occupa dei boschi e della fauna selvatica praticamente da solo. Non è proprio da solo, gli fa compagnia ‘Bessy’ la Dachsbracke alpina che aiuta il suo padrone come può.
INSIEME CI OCCUPIAMO DI CIRCA 8500 ETTARI. 4500 SONO FORESTA E IL RESTO SONO MONTAGNE E
PASCOLI ALPINI.
KARL MITTERHAUSER

LA RACCOLTA QUOTIDIANA
DEL LEGNAME

Come guardaboschi e cacciatore è felice di lavorare con e in mezzo alla natura. Ma dobbiamo anche guadagnare qualcosa, dice Karl, e quindi ogni giorno raccogliamo la legna. Tutti hanno una casa e tutti hanno bisogno di mobili, dice Karl Mitterhauser. Lui supervisiona l'abbattimento e il trasporto degli alberi fino alle fabbriche e si occupa della pulizia delle foreste rimuovendo gli alberi e i rami caduti. Se non se ne occupasse i coleotteri della corteccia, gli scolitidi, prolifererebbero, dice Karl Mitterhauser e potrebbero creare grossi problemi.
CREDO CHE BISOGNEREBBE PENSARCI BENE PRIMA DI INTRAPRENDERE L'ATTIVITÀ DI GUARDABOSCHI. HAI TRA LE MANI UN BENE DI UN VALORE INESTIMABILE – IL NOSTRO AMBIENTE NATURALE.
KARL MITTERHAUSER
CARATTERISTICHE
DI GATOR
VERRICELLO POTENTE

IL CACCIATORE E LA
SUA FAUNA SELVATICA

Anche la caccia fa parte del lavoro di Karl Mitterhauser. In estate Karl sorveglia la fauna selvatica, quando cade la neve controlla che gli animali si nutrano. In passato, i cervi si spostavano nelle zone più calde per l'inverno. Oggi, il turismo e il traffico hanno interrotto i sentieri alpini costringendo gli animali a restare nelle zone orientali più fredde. Gli animali rischiano di morire di fame quando la neve supera i due metri di altezza, spiega il guardaboschi cacciatore. Ecco perché gli diamo da mangiare il fieno durante l'inverno.
CARATTERISTICHE
DI GATOR
PARABREZZA AD APERTURA TOTALE
E' COME SE QUESTO LAVORO AVESSE TANTI STRATI CHE CAMBIANO CONTINUAMENTE.
KARL MITTERHAUSER

UN LAVORO CHE VARIA

Sulla proprietà di Karl Mitterhauser le persone raccolgono la legna, allevano il bestiame, curano i pascoli alpini e si occupano della fauna selvatica. Ma la Zillertal austriaca con le sue piste da sci vive anche grazie all'industria del turismo e del tempo libero. Il guardaboschi cacciatore dice che bisogna sempre cercare un compromesso tra i vari gruppi che spesso hanno interessi diversi. Fa parte del nostro lavoro così come tenersi al passo con le nuove tecnologie. Il nostro lavoro è sempre diverso, dice Karl Mitterhauser, devi sempre essere al passo con i tempi.
SPESSO ACCOMPAGNIAMO NELLA FORESTA CLASSI DI SCUOLA E BAMBINI. MI PIACE SENSIBILIZZARE I GIOVANI VERSO LA NATURA E L'AMBIENTE. LORO SONO IL NOSTRO FUTURO.
KARL MITTERHAUSER

PIANTARE ALBERI PER LE GENERAZIONI FUTURE

Ciò che a Karl Mitterhauser piace di più del suo lavoro è piantare nuovi alberi – abeti, larici, pini domestici e abeti rossi alle basse altitudini – dopo che gli alberi adulti sono stati abbattuti. Porre le basi per i prossimi 150 anni può sembrare un'idea suggestiva dice il guardaboschi cacciatore. E chissà? Se la tradizione di famiglia dovesse continuare, forse un giorno i suoi pronipoti abbatteranno gli alberi che lui sta piantando adesso.